Una storia lunga 150 anni.

 

La nostra Famiglia acquistò l’azienda oltre 150 anni fa. Allora in verità l’azienda era molto più grande, quasi 600 ettari. Il succedersi delle generazioni, i problemi dettati dai tempi, le divisioni fra eredi l’hanno ridotta alle attuali dimensioni.

Tante cose sono cambiate in 150 anni; si è passati dal bue al trattore, dalla battitura alla trebbiatura, dai coloni agli operai, a noi. I pascoli per l’allevamento del bestiame e i campi di tabacco hanno progressivamente lasciato il posto alle tradizionali colture estensive di grano, mais, orzo e girasole.

Tutto questo non ha però modificato un principio fondante e un valore imprescindibile proprio a tutti noi e cioè la conservazione del territorio. Se osserviamo e confrontiamo, infatti, le foto aeree degli anni ‘50 con quelle attuali ci rendiamo conto di come l’aspetto delle nostre terre sia rimasto inalterato. Certo, i filari di vite sorretti dai gelsi e dagli alberi da frutta non ci sono più, rimossi per consentire le moderne tecniche agricole, sono stati creati i laghi per l’irrigazione, ma la geografia complessiva è rimasta sostanzialmente la stessa.

Ci siamo domandati più volte come valorizzare questa ricchezza e questa tradizione, questo paesaggio ancora incontaminato, come promuovere una giusta cultura dell’ambiente, come consentire alle nuove generazioni di rimanere innamorate di questi luoghi e consentire loro di continuare questa attività divenuta oggi difficile e talvolta quasi impossibile.

Ne abbiamo discusso a lungo e dalla condivisione di giovani e “vecchi” è nato il “Progetto San Bartolomeo”.

Un’agricoltura rispettosa dell’ambiente, consapevole delle esigenze di chi utilizza i prodotti della terra, che consenta a tutti di verificare e controllare il modo di coltivare dalla semina al prodotto finito, che reintroduce specie autoctone locali e regionali per recuperare una cultura che è la ricchezza del territorio e di tutti noi.

Tradizione, impegno, lavoro e intraprendenza: queste in sintesi le anime del “nostro” progetto, nato perché 150 anni di storia non vengano dispersi e dimenticati

Contattaci

Resta informato sullo stato di avanzamento del nostro progetto e sulle attività da noi proposte.

Richiesta informazioni

14 + 1 =

GB Bennicelli
Una famiglia, una storia, una tradizione. Sono questi gli ingredienti dai quali siamo partiti per realizzare questo progetto: una fattoria, più che un’azienda, per la valorizzazione del territorio, attraverso un’agricoltura consapevole, innovativa e trasparente che riparte dalle colture antiche dell’Umbria per offrire nuovi sapori alla nostra tavola.

Pin It on Pinterest

Share This